Score

È ormai generalmentescore acquisito che la presenza della criminalità organizzata inquina il mercato. Le mafie hanno infatti sviluppato particolari capacità d’impresa estremamente dannose per la comunità: il dumping, il racket, prodotti e servizi scadenti o illegali, smaltimento illegale di rifiuti, sono destinati a provocare danni all’ambiente e all’economia in generale, entrando in rotta di collisione con la sana e legale competizione di mercato. Il contrasto a fenomeni di questa portata non può basarsi sul mero rispetto della legge, ma deve essere incrementato con un’azione combinata, basata sia sull’evoluzione della normativa e dell’azione degli organismi politici e giudiziari, che sui comportamenti proattivi da parte delle imprese, con una seria politica di Responsabilità Sociale.


Il Progetto intende proprio aiutare le imprese dei settori ambientale e delle energie rinnovabili a svolgere un ruolo più incisivo nel contrasto alla penetrazione criminale nell’economia, score1promuovendone il diretto impegno mediante pratiche e politiche aziendali decise volontariamente. Di fronte al fenomeno della criminalità finanziaria in questi settori, è inoltre importante sottolineare la funzione della Finanza Etica, sensibile alle conseguenze non economiche delle azioni economiche.
I partner del progetto sono Fondazione Culturale Responsabilità Etica onlus (capofila), Banca Popolare Etica, ARCILombardia, Forest Stewardhip Council Italia, Saveria Antiochia Onlus, Università di Padova - dipartimentoTeSAF, Valore Sociale e CDIE.
Nel corso dei 30 mesi del percorso (che si chiuderà a Dicembre 2012), saranno effettuate ricerche su Criticità e rischi di illegalità nei settori foresta/legno, in quello delle energie rinnovabili e sulle buone pratiche esistenti; saranno inoltre elaborate e testate apposite metodologie, modelli e strumenti di valutazione, prevenzione e controllo dei rischi di illegalità. Metodologie e strumenti saranno presentati in seminari di formazione rivolti a funzionari di banche, associazioni di categoria, esperti del settore. Sono previsti inoltre quattro Convegni in cui si presenteranno i risultati del lavoro svolto, la sintesi delle ricerche e le metodologie testate.
Info www.euscore.eu
- PRINCIPALI ATTIVITÀ DEL PROGETTO
- Andamento e fasi del progetto

Approfondimenti
Le energie rinnovabili restino pulite – Stop alle infiltrazioni criminali
Articoli
- Fears over "widespread" EU fraud involving the Mafia, di Gail Champion - BBC
testimonianza del pentito Antonio Birrittella sulle frodi all'UE in materia di eolico raccolta dalla BBC.
- Come ti sporco l'energia pulita, di Fabio Trappolini, Crash - Rai 3 (Video)
- Direttiva rinnovabili, dal Cdm sì al decreto di recepimento
- Commento ANEV rispetto al recepimento della Direttiva Rinnovabili
- Se la mafia «ruba» il 16% del Pil
- ''La 'Ndrangheta in Lombardia interagisce con imprenditori, pubblici amministratori e tecnici''
- 'Ndrangheta, l'allarme della Dia"Interazione con imprese lombarde"
- Osservatorio milanese sulla criminalità organizzata al Nord
- Un patto per la legalità. Contro le mafie Sottoscritto dalle Camere di commercio di Reggio Emilia, Modena, Caltanissetta e Crotone sarà presto esteso a tutte le istituzioni camerali italiane. Di Vito De Ceglia - La Repubblica, Affari e Finanza - 04/10/2010
- Testo dell'audizione dell'Anev presso la commissione VII - Ambiente, territorio e lavori pubblici della camera dei deputati
- Eolico: operazione verità
- Eolico: fondamentale per la green economy, ma richiede trasparenza

 


La Fondazione partecipa a

Contatti

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fax +39 055 2691148

SEDE LEGALE

Padova
Via N. Sauro 15, 35139

SEDI OPERATIVE

Firenze (direzione, attività culturali)
Via dei Calzaiuoli 7, 50124
T. +39 055 2381064

Seguici su questi social media o con l'RSS