Premio Firenze per la culture di pace dedicato al Dalai Lama

XIII edizione del premio letterario

Il "Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace" è promosso e organizzato dall’Associazione “Un Tempio per la Pace” in collaborazione con la Regione Toscana, il Comune di Firenze e la Biblioteca delle Oblate. Il Premio è dedicato al Dalai Lama, una delle personalità più importanti di pace e non violenza del nostro tempo.
Il Premio è presieduto da Don Luigi Ciotti.
Il Premio si articola in due settori: uno dedicato alla scrittura per la pace, e uno dedicato a un personaggio di pace.
Il Premio letterario è di prosa. Si possono scrivere racconti, memorie, diari, lettere, testimonianze e saggi. Il contenuto deve essere centrato su un’esperienza di pace, che può assumere molteplici significati: dall’azione di pace in terre lontane a quella nel luogo dove si vive, fino all’agire su se stessi per la propria crescita interiore.
 
Consta di due sezioni: inediti ed editi.
Sezione A: opere inedite
Questa sezione è riservata a tutte le persone senza limiti di età e nazionalità, che vogliono testimoniare il loro impegno e esperienze/azioni di pace. Il testo, di lunghezza non eccedente le 20 cartelle, (30 righe a cartella e corpo carattere 12), deve essere in lingua italiana (o in lingua straniera accompagnata da traduzione) e sarà spedito in cinque copie dattiloscritte. È necessario inviare le generalità dell’autore (nome, cognome, indirizzo, data di nascita, telefono, e-mail) entro il 31 maggio 2018 all’indirizzo: “Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace”, Associazione “Un Tempio per la Pace” c/o Marco Romoli, Associazione Un Tempio per la Pace, via Masaccio 116, 50132.
Il materiale raccolto sarà esaminato e selezionato a proprio insindacabile giudizio da una commissione giudicatrice composta da membri dell’Associazione, coordinata da Marco Marchi, docente di Letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università di Firenze. I testi inediti risultati vincitori saranno pubblicati in un volume che sarà oggetto di ampia diffusione e testimonierà l’impegno di Firenze e della Toscana nel campo delle iniziative di pace.
 
Sezione B: opere edite
Il testo vincitore sarà scelto dalla giuria nel panorama editoriale italiano dell’ultimo triennio e dunque non necessita un’iscrizione. Il Premio consiste in una targa e in un’opera d’arte contemporanea.
 
Premio speciale “Una Vita per la Pace”
Riconoscimento dell’attività di una personalità a livello internazionale di promozione della cultura di pace.
Per il Premio speciale la commissione giudicatrice sarà integrata da rappresentanti del Comune di Firenze e della Regione Toscana che esaminerà una rosa di candidature proposta dai promotori del premio.
 
Modalità di iscrizione
La partecipazione al concorso prevede un versamento di una quota di €15,00 sul conto bancario IT98H0873602801000000602200, intestato a Associazione “Un Tempio per la Pace”, con causale “Premio Firenze per le Culture di Pace”.
È necessario inviare insieme all’opera in concorso la ricevuta del versamento.
Gli autori cedono gratuitamente il diritto di pubblicazione e rappresentazione delle opere concorrenti all’organizzazione del Premio, pur rimanendo in possesso del proprio diritto d’autore. Le opere inviate non saranno restituite.
 
La cerimonia di premiazione si terrà nel dicembre 2018 a Firenze. I testi premiati saranno presentati insieme all’esecuzione di musiche scritte per l’occasione.
 
Per informazioni
Segreteria: "Un tempio per la pace" c/o MArco Romoli, via Masaccio 116, 50132 Firenze

La Fondazione partecipa a

Contatti

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fax +39 055 2691148

SEDE LEGALE

Padova
Via N. Sauro 15, 35139

SEDI OPERATIVE

Firenze (direzione, attività culturali)
Via dei Calzaiuoli 7, 50124
T. +39 055 2381064

Seguici su questi social media o con l'RSS

 

 
Sei qui: Notizie Notizie della Fondazione Premio Firenze per la culture di pace dedicato al Dalai Lama