Action! nomine top management per Eni, Enel, Finmeccanica e le nostre proposte

Il 18 Marzo, il governo italiano ha presentato le sue nomine per il top management delle grandi società quotate che controlla, tra cui la conferma per un secondo mandato di Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni, a dispetto del suo presunto coinvolgimento nell'affare OPL 245 in Nigeria, per cui rischierebbe l'accusa di corruzione internazionale. In riferimento alle altre società controllate, il governo conferma il management di Enel, mentre ha deciso di sostituire Mauro Moretti, l'AD di Leonardo-Finmeccanica, recentemente giudicato colpevole nel processo della stage di Viareggio, proponendo la nomina di Alessandro Profumo, ex AD di Banca Unicredit e attualmente membro del consiglio in Eni.

Dal canto nostro, come Fondazione Finanza Etica (FFE), in qualità di azionista critico di Enel, Eni e Leonardo (dal 2008), abbiamo presentato al governo e ad Assogestioni, l'associazione italiana del Risparmio Gestito, una lista di candidati alternativi che include Gianni Silvestrini, uno dei maggiori esperti a livello europeo nel campo delle energie rinnovabili, per Eni e Francesco Vignarca, coordinatore della Rete Italiana Disarmo, per Leonardo. “ Crediamo che sia Eni che Leonardo abbiano urgente bisogno di un piano B, una conversione verso un modello di business sostenibile dal punto di vista ambientale e non violento” ha dichiarato Andrea Baranes, presidente della FFE. Il governo non ha ancora dato riscontro alla lista presentata dalla FFE.

icon Action! March/April 2017

Leggi l'ultimo numero di Action! la newsletter su shareholder engagement della Fondazione Finanza Etica. Nella rassegna stampa di questo mese segnaliamo la riattivazione, dopo quattro anni, dell'impianto nucleare in Spagna dell'operatore Nuclenor (dell'Iberdrola e Endesa/Enel), aggiornamenti sul caso Eni/Shell in Nigeria, l'appello di Global Witness al governo dell'Honduras, il caso Laundromat e il riciclaggio di denaro russo in alcune banche inglesi... Questo l'indice completo:

- Eni: the government confirms Descalzi, under investigation for alleged international corruption, as CEO.
- Enel revives "nuclear zombie" in Spain (Garoña).
- UK secret services in Eni/Shell oil deal in Nigeria.
- EU directive: stronger rights for shareholders in EU.

In one word:
- Laundromat: vast money laundering scheme uncovered by the Organize Crime and Corruption Reporting Project.

Voices from the south
- Global Witness: Honduran government should defend environmental activists.

Graph of the month:
- The British banks that allegedly laundered Russian money.

Books, films & more:
- The first ShareAction's guide to shareholders rights in Europe is now available!

Just before going to press:
- Shell and Eni regain control of oilfield seized by Nigeria.
- Ringleader in mafia trial allegedly funded politicians using Leonardo-Finmeccanica's cash.

icon Action! March/April 2017

La Fondazione promuove

La Fondazione partecipa a

Contatti

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fax +39 055 2691148

SEDE LEGALE

Padova
Via N. Sauro 15, 35139

SEDI OPERATIVE

Firenze (direzione, attività culturali)
Via dei Calzaiuoli 7, 50124
T. +39 055 2381064

Seguici su questi social media o con l'RSS

 

 
Sei qui: Notizie Notizie della Fondazione Action! nomine top management per Eni, Enel, Finmeccanica e le nostre proposte