Action! Eni male equipaggiata per un futuro oltre il petrolio

Il 2017 sarà un anno particolarmente sfidante per l'azionariato critico in Italia. I CdA di Eni, Enel e Leonardo-Finmeccanica si rinnovano a Maggio. Chiederemo al governo italiano, azionista di maggioranza, di fare dei nomi di candidati adeguati per curriculum, esperienze e impegno rispetto alle sfide dei prossimi anni in campo ambientale e sociale.
L'amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi è attualmente indagato per il caso OPL 245 in Nigeria. Nei prossimi giorni, il pubblico ministero di Milano terminerà l'indagine e probabilmente Descalzi sarà processato assieme agli attuali e ai precedenti managers di Eni.

In tal caso è improbabile che il governo ricandidi l'attuale AD. Se invece così dovesse verificarsi, la voce della Fondazione sarà tra quelle maggiormente critiche. L'Eni necessita di una nuova governance, non solo per il presunto coinvolgimento nei casi di corruzione internazionale ma anche perché l'Eni è attualmente mal equipaggiata per assumere la sfida di una strategia in grado di contrastare i cambiamenti climatici puntando sempre meno sul carbone. Gli investimenti per impianti green di Eni, lanciati nel corso dell'assemblea degli azionisti del 2016, sono solo una foglia di fico sull'imbarazzante mancanza di un progetto di sviluppo a lungo termine che vada oltre il petrolio. Per queste ragioni chiederemo al governo italiano, azionista di maggioranza di Eni con il 30,1%, di proporre al consiglio dei candidati che siano conformi, per esperienze e impegno, allo sviluppo nel campo delle rinnovabili. Rimanete sintonizzati

icon Action! January 2017

Leggi l'ultimo numero di Action! la newsletter su shareholder engagement edited by Fondazione Culturale Responsabilità Etica. Nella rassegna stampa di questo mese segnaliamo le critiche di Greenpeace Spagna alla politica di decarbonizzazione di Endesa che manca di una visione di lungo termine, l'omicidio di Isidro Baldenegro: indigeno ambientalista attivista messicano vincitore del Premio Goldman come Berta Caceres assassinato da un gruppo di uomini armati... Questo l'indice completo:

- Eni, Shell: investigation on Nigerian OPL 245 draws to an end. (trad. ITA)
- South Korea halts BMW sales over emissions.
- Greenpeace criticises Endesa in Spain.
In one word
- Inflation is back. But it's a tale of moderation.
Voices from the south
- Isidro Baldenegro, Mexican environmental activist, is shot to death.
Graph of the month:
- Oxfam: half of global wealth held by the 1%.
Books, films & more:
- Beware! Malta is a tax haven. A new report by the European Greens.
Just before going to press:
- Leonardo-Finmeccanica begins military-technical cooperation with Azerbaijan. (Trad. ITA)
- Rheinmetall seeks to go off blacklist of the Indian government.

icon Action! January 2017

La Fondazione promuove

La Fondazione partecipa a

Contatti

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fax +39 055 2691148

SEDE LEGALE

Padova
Via N. Sauro 15, 35139

SEDI OPERATIVE

Firenze (direzione, attività culturali)
Via dei Calzaiuoli 7, 50124
T. +39 055 2381064

Seguici su questi social media o con l'RSS

 

 
Sei qui: Notizie Notizie della Fondazione Action! Eni male equipaggiata per un futuro oltre il petrolio