Progetto Gjusti: Green Jobs Università Scuole Territorio Imprese
Sabato 16 Novembre 2010
Auditorium Gaber • Regione Lombardia
Palazzo Pirelli • piazza Duca D’Aosta
9.00-17.00
I Green Jobs rappresentano una concreta via d’uscita dalla crisi, basata sull’incremento dell’occupazione e sulla tutela dell’ambiente. Le potenzialità offerte dai Green Jobs riguardano l’intera forza lavoro: operai, artigiani, imprenditori, tecnici, manager.
I “lavori verdi” abbracciano una vasta gamma di profili professionali comprendendo nuovi tipi di professioni, ma anche il riadattamento delle attività tradizionali. La sfida sta nel fornire ai lavoratori, in particolare ai giovani, le nuove competenze che consentano loro di inserirsi in modo attivo nel mercato del lavoro e contribuire in prima persona a uno sviluppo economico ecologicamente sostenibile e socialmente inclusivo.
Il tema dei Green Jobs è relativamente nuovo nel dibattito internazionale e pressoché inedito nel panorama italiano, i promotori del convegno intendono favorirne l’approfondimento, sollecitando, nel contempo, l’attenzione e l’impegno delle istituzioni pubbliche e private.
Programma

Leggi tutto...

“Nuove popolazioni Rurali” è il titolo dell'annuale convegno sulle aree fragili che si è svolto il 13 marzo 2010 a Rovigo, presso Palazzo celio, a partire dalle ore 9.00.
INTRODUZIONE
In un paesone della bassa reggiana un'intera classe della scuola materna è composta di figli di immigrati; in un paesino sperduto del Molise sale il lamento contro stranieri danarosi che si comprano tutte le abitazioni; in un paese quasi fantasma dell'Appennino alessandrino il sindaco esasperato mette in vendita le case ad un euro: riceve 400 domande; anni fa alcuni sindaci della montagna davano un contributo in denaro per i neonati in valle.

Leggi tutto...

Sabato 13 Marzo 20102010
sala del consiglio provinciale
Palazzo della Provincia di Rovigo.

organizzato dal gruppo di lavoro Aree Fragili,
promosso da
Fondazione Culturale Responsabilità Etica onlus,
Provincia di Rovigo,
Circoscrizione soci polesani di Banca Popolare Etica.

Leggi tutto...

Servizi, socialità e tempi di vita nelle aree fragili
Rovigo, 14 marzo 2009
Organizzato da
Fondazione Culturale Responsabilità Etica ONLUS
Banca Popolare Etica
Provincia di Rovigo
Circoscrizione dei soci polesani della Banca Popolare Etica

Da diversi anni abbiamo intrapreso un'opera di ricerca sulle aree fragili del nostro paese con l'intento di individuare le loro traiettorie e, possibilmente, volgerle in positivo grazie agli strumenti della finanza etica. Quando parliamo di aree fragili pensiamo a tre situazioni: le zone particolarmente esposte a rischi ambientali siano essi di origine naturale (esondazione di un fiume) o artificiale (incidente in un impianto chimico); aree fragili sono anche quelle che a causa della bassa densità abitativa ed economica stanno perdendo i propri servizi e le persone più giovani; infine vi sono le classiche periferie urbane prive di servizi o i centri storici degradati. Le prime sono lontane dal cuore pulsante delle città, i secondi fin troppo vicini.
In tutte le situazioni, risulta evidente che non si tratta solo di carenze di servizi secondo uno standard base; non si tratta solo di concentrazione di residenti con redditi e patrimoni più bassi.

Leggi tutto...

Come conciliare sostenibilità e libertà di movimento nelle aree periferiche
Rovigo, 15 marzo 2008

Leggi tutto...

Sottocategorie

La Fondazione promuove

La Fondazione partecipa a

Contatti

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fax +39 055 2691148

SEDE LEGALE

Padova
Via N. Sauro 15, 35139

SEDI OPERATIVE

Firenze (direzione, attività culturali)
Via dei Calzaiuoli 7, 50124
T. +39 055 2381064

Seguici su questi social media o con l'RSS

 

 
Sei qui: Attività Formazione