Corsa alla terra (anche) in Italia? Alla ricerca di cibo, acqua ed energia nell'era della scarsità

 

Rovigo, 15-16 marzo 2013

Terreni da coltivare, terreni per la produzione di energia, terreni per smaltire rifiuti e terreni per infrastrutture, questi sono solo alcuni degli usi, in alcuni casi reversibili e in altri irreversibili, che si fa della terra. Il convegno annuale “Aree Fragili”, giunto all'VIII edizione, organizzato da Fondazione Culturale Responsabilità Etica - Banca Popolare Etica - Gruppo dei soci della provincia di Rovigo, Provincia di Rovigo - Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, Università di Trieste -Agriregionieuropa, intende capire se anche in Italia, anche nelle sue zone più marginali vi sia una corsa alla terra ossia una nuova e più vigorosa richiesta di terra per una varietà di usi e quali sono i modelli di acquisizione, accesso e utilizzo della terra. 

Vi sono tentativi di creare un azionariato collettivo/diffuso della terra con lo scopo di ricavarne comunque un utile oppure uno strisciante processo di concentrazione della proprietà nelle mani di grandi proprietari se non addirittura di multinazionali. Insomma, un coacervo di spinte positive e negative che hanno però uno stesso obiettivo: la terra.
Leggi Il programma, clicca qui 

Leggi gli abstract dei 24 interventi, clicca qui

Il 16 marzo avverrà la premiazione dei vincitori del Concorso Fotografico Aree Fragili 2013

E' possibile partecipare al dibattito iscrivendosi al gruppo di lavoro su Zoes http://www.zoes.it/gruppi/aree-fragili

La Fondazione promuove

La Fondazione partecipa a

Contatti

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fax +39 055 2691148

SEDE LEGALE

Padova
Via N. Sauro 15, 35139

SEDI OPERATIVE

Firenze (direzione, attività culturali)
Via dei Calzaiuoli 7, 50124
T. +39 055 2381064

Seguici su questi social media o con l'RSS

 

 
Sei qui: Attività Formazione Corsa alla terra (anche) in Italia? Alla ricerca di cibo, acqua ed energia nell'era della scarsità