Aree Fragili è il titolo del convegno che annualmente approfondisce temi legati alla ricerca sociologica in territori ad alto rischio di fragilità (ambientale, sociale, economico, culturale). Il termine aree fragili non identifica ancora una specifica porzione di territorio o un certo tipo di comunità. Si privilegiano comunque quelle zone a bassa densità abitativa che presentano specifici problemi di isolamento, abbandono, impoverimento. Solitamente, hanno condizioni ambientali migliori e proprio per questo sono oggetto di vari progetti di "valorizzazione" ben poco sostenibili.

Aree Fragili è organizzato dalla Fondazione Culturale Responsabilità Etica, Banca Popolare Etica, Provincia di Rovigo e la Circoscrizione dei soci polesani della Banca Popolare Etica, con il supporto negli anni della Regione del Veneto, del Dipartimento di Scienze dell'Uomo, Università di Trieste e della Camera di Commercio di Rovigo.

Edizioni dal 2006 al 2014

Percorsi di crescita internazionali del capitale sociale

Nel 2009 la Fondazione FCRE ha aderito al progetto “Diritti umani e Democratizzazione: Percorsi di crescita internazionali del capitale sociale” per la promozione di una maggiore conoscenza e competenza nel campo dei Diritti Umani e delle politiche sociali. 

Leggi tutto...

 

Rovigo, 15-16 marzo 2013

Terreni da coltivare, terreni per la produzione di energia, terreni per smaltire rifiuti e terreni per infrastrutture, questi sono solo alcuni degli usi, in alcuni casi reversibili e in altri irreversibili, che si fa della terra. Il convegno annuale “Aree Fragili”, giunto all'VIII edizione, organizzato da Fondazione Culturale Responsabilità Etica - Banca Popolare Etica - Gruppo dei soci della provincia di Rovigo, Provincia di Rovigo - Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali, Università di Trieste -Agriregionieuropa, intende capire se anche in Italia, anche nelle sue zone più marginali vi sia una corsa alla terra ossia una nuova e più vigorosa richiesta di terra per una varietà di usi e quali sono i modelli di acquisizione, accesso e utilizzo della terra. 

Leggi tutto...

osti2011L'integrazione dei migranti nei piccoli comuni
Rovigo, 19 marzo 2011
Il convegno è frutto di un omonimo call for cases-call for paper attraverso il quale sono stati raccolti il contributo di diversi ricercatori italiani.
Nei piccoli comuni italiani, anche quelli piccolissimi, la presenza di stranieri è solo di poco inferiore a quella rilevabile nella media nazionale. In altre parole, l'immigrazione di stranieri nel nostro paese non è un fenomeno urbano, ma si distribuisce abbastanza equamente fra città e campagna. Anche il trend di crescita è del tutto simile. Certamente, sono dati medi che nascondono picchi e quasi totale assenza del fenomeno, soprattutto nelle aree a bassa densità.

Leggi tutto...

Sottocategorie

La Fondazione promuove

La Fondazione partecipa a

Contatti

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fax +39 049 7394050

SEDE LEGALE

Padova
Via N. Sauro 15, 35139

SEDI OPERATIVE

Padova (ufficio amministrativo)
Via N. Tommaseo 7, 35131

Firenze (direzione, attività culturali)
Via dei Calzaiuoli 7, 50124
T. +39 055 2381064

Seguici su questi social media o con l'RSS

 

 
Roma (attività di advocacy e campaigning)
Via Toscana 48 00187
tel: +39 06 45403218  
Sei qui: Attività Formazione